• News

    Published on 07/01/2011 12:59  Number of Views: 1416 
    Article Preview

    Altri cittadini cubani e venezuelani furono indagati ed arrestati nell’ambito del procedimento contro gli esecutori dell’attentato al Dc-8 esploso nei pressi della costa di Barbados. Molti di essi prestavano o avevano prestato servizio presso un’agenzia di vigilanza privata, la “ICI” (Investigaciones Comerciales e Industriales), con sede a Miami e una filiale a Caracas, diretta dall’ex ispettore di polizia del regime di Batista, Luis Posada Carriles, tra i fondatori della nota organizzazione terroristica anticastrista “Alpha 66”. I tabulati provarono una fitta rete di chiamate telefoniche alla vigilia dell’attentato tra i due esecutori materiali, Hernan Ricardo Losano e Freddy Lugo, e il cubano naturalizzato nordamericano. Altra singolare coincidenza, il primo “fotoreporter” aveva lavorato saltuariamente presso l’agenzia d’investigazione privata ICI.
    ...
    Published on 07/01/2011 12:54  Number of Views: 1017 
    Article Preview

    Sei ottobre 1976. Un aereo di linea della compagnia cubana esplode subito dopo il decollo dall’aeroporto della piccola isola di Barbados, nel Mar dei Caraibi. L’aereo, un DC-8, operava settimanalmente sulla rotta Guyana-Trinidad-Barbados-Giamaica-Cuba. A causare l’esplosione un potente ordigno nascosto sotto un sedile del velivolo.
    ...
    Published on 05/01/2011 12:43  Number of Views: 783 

    Fabrizio Trifone Trecca, è un presentatore tv che parla come mangia. Alla ‘vaccinara’ direbbero a Roma. Medico chirurgo, prima che conduttore, possiede una calata romanesca che è divenuta la cifra stilistica che contraddistingue il suo programma tv su Rete4, “Vivere meglio”. Una trasmissione, in onda da anni tutti i sabato mattina, su cui ci sarebbe tanto da discutere per capire quanto ci sia di divulgazione medico-scientifica e quanto di sponsorizzazione più o meno occulta, visto il grande spazio che viene riservato al settore estetico e del benessere.
    ...
    Published on 26/12/2010 12:36  Number of Views: 5163 
    Article Preview

    L’avvocato Anania, 83 anni, è deceduto la scorsa notte a Genova. È stato una delle figure più note della massoneria genovese “storica”, quella del Goi, il Grande Oriente d’Italia ricoprendo incarichi ai vertici regionali e nazionali.
    ...
    Published on 26/11/2010 12:26  Number of Views: 1054 

    “Ritengo superfluo commentare tutto quello che è accaduto in Italia dopo la brutale vivisezione della Loggia Massonica ‘Propaganda n°2’ perché voi tutti ne siete più al corrente di me”. Sono le dichiarazioni che emergono dall’inedita lettera di “messa in sonno” che Licio Gelli inviò al Grande Oriente D’Italia nel 1981 quando scoppiò il caso P/2, dalla quale si evince che la P/2 era una loggia “regolare” del G.O.I. a tutti gli effetti, cosa che la Gran Maestranza dell’Ordine ha sempre negato. “Ho sempre adempito, nella più completa legalità, alle disposizioni che mi erano state impartite – spiega Licio Gelli nella lettera - comprese quelle di natura amministrativa che, secondo gli accordi, ho sempre assolto mensilmente e puntualmente”.
    ...
    Published on 19/11/2010 12:20  Number of Views: 5277 

    Leggo, pubblicata con grande rilievo su tutti i giornali odierni, la notizia che Marcello Dell'Utri svolgeva un ruolo di mediazione tra Berlusconi e la mafia siciliana per oltre due decenni. La notizia mette in ombra il fatto che Berlusconi era iscritto alla, e faceva affari con, o tramite, la P2 di Licio Gelli, oltre che con la mafia. Licio Gelli è oggi presidente onorario, cioè gran maestro, della Loggia massonica di rito scozzese.
    ...
    Published on 29/09/2010 19:17  Number of Views: 981 

    L’On. Fabrizio Cicchitto ha messo a disposizione del partito il suo incarico in direzione. Lo ha detto Lui stesso facendo la seguente sichiarazione: “Ho commesso l’errore di sottoscrivere una domanda di adesione alla massoneria attraverso la loggia P2” . Devo dire – aggiunge – che non mi furono chiesti né interventi di alcun tipo, né mutamenti di posizioni politiche. Poi, anche in seguito a una più attenta riflessione, non ritirai la tessera né pagai quote associative. Riconoscendo il mio errore sento quindi il dovere di darne testimonianza, rompendo una sorta di catena del silenzio che rischia di rafforzare una spirale che può rendere sempre più difficile la milizia politica, senza dover ricorrere alla copertura di apparati, di protezione o di associazioni”.
    ...

    Page 5 of 8 1 2 3 4 5 6 7 8