• Onorificenze e Riconoscimenti di Licio Gelli

    Maestro Venerabile dirigente di una Loggia Massonica (in questo caso la Loggia P2)


    Commendatore al merito della Repubblica Italiana per benemerenze acquisite nel campo dell'industria, commercio e attivitą sociali,

    Commendatore dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme,

    Grand'Ufficiale dell'ordine dei Cavalieri di San Silvestro, una delle massime condecorazioni del Vaticano,

    Gran Croce di San Martino Libertador, la pił alta onorificenza della Repubblica Argentina,

    Professore h.c. delle "Relazioni Umane" dell'Istituto Superiore Internazionale Americano - Delegazione di Buenos Aires,

    Accreditato presso l'Ambasciata Argentina in Italia con le funzioni di Consigliere Economico e di Ministro Plenipotenziario per gli Affari Culturali "Itinerante",

    Conte per decreto di S.M. il Re Umberto II,

    Dottore h.c. in Scienze Finanziarie - Universitą Pro Deo di New York ,

    Professore Associato dell'Universitą di Oradea (Romania),

    Cittadino Onorario della Cittą di Kudjianda - Repubblica del Tadgikistan, ha ricoperto cariche diplomatiche internazionali.

    Accademico Emerito dell'Accademia "Cittą eterna" (Roma),

    Accademia letteraria "Gli Incamminati" (Modigliana),

    Membro h.c. a vita dell' "Unione Operatori Artisti Culturali" (Marigliano),

    Accademico dell'Accademia "Il Richiamo" (Foggia),

    Accademia "Oraziana" di Lettere, Scienze ed Arti (Roma),

    Presidente onorario dell'Accademia "Il Tetradramma" (Roma),

    Accademico dell'Accademia Internazionale "Pontzen" (Roma),

    Accademico Onorario dell'Accademia "Artisti Europei" (Salerno).

    Nomination 1999 per il conferimento del "Premio Nobel per la letteratura".