• Indice

    Published on 30/09/2014 18:29  Number of Views: 1381 
    Article Preview

    “Temiamo” che la collaborazione tra amministrazione penitenziaria e Sisde “sia servita ad intercettare eventuali intenzioni di collaborazione dopo la ‘sfortunata’ vicenda di Giuffrè che raccontò i rapporti tra la politica e Cosa Nostra in Sicilia e non solo”. E’ questa la preoccupazione espressa dal vicepresidente della commissione Antimafia Claudio Fava in una conferenza stampa sul Protocollo Farfalla, l’accordo stretto tra il 2003 e il 2004 – all’epoca del secondo governo Berlusconi – tra Dap e Servizi segreti civili guidati da Mario Mori per il controllo, da parte degli 007, delle informazioni che provenivano dai detenuti nelle carceri di massima sicurezza. Il documento – sei pagine – è ora agli atti del processo in corso a Palermo sulla Trattativa Stato-mafia. Il vicepresidente della commissione antimafia lo definisce “una sorta di Gladio delle carceri”.
    ...
    Published on 30/09/2014 18:23  Number of Views: 816 
    Article Preview

    I servizi segreti volevano sapere tutto della detenzione di Rosario Cattafi, il boss di Barcellona Pozzo di Gotto, oggi detenuto in regime di 41 bis. Arrestato l’ultima volta nel luglio del 2012, l’avvocato peloritano fa subito sapere ai secondini di volere riferire alcuni racconti inediti sulla Trattativa tra Cosa Nostra e pezzi delle Istituzioni. Ma prima che Cattafi riesca a parlare con i magistrati di Messina, l’Aisi si muove inviando a Giovanni Tamburino, allora capo del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, una richiesta “urgente” per conoscere la situazione carceraria del boss barcellonese, le persone con cui parla, i colloqui ottenuti da detenuto. Una richiesta, quella dei servizi segreti, che lo stesso Tamburino definirà come irrituale e abbastanza inspiegabile nell’interrogatorio reso ai pm di Palermo che indagano sulla Trattativa Stato – mafia.
    ...
    Published on 30/09/2014 00:14  Number of Views: 946 

    Accordo segreto stipulato tra i servizi segreti e l’amministrazione penitenziaria per gestire il flusso d’informazioni proveniente dai penitenziari di massima sicurezza. ...
    Published on 29/09/2014 00:42  Number of Views: 774 
    Article Preview

    Una gestione separata e segreta dei boss detenuti, un accordo che portava denaro nelle casse dei padrini stragisti in cambio d’informazioni provenienti direttamente dal ventre molle di Cosa Nostra. È questo che va in scena nei penitenziari di massima sicurezza italiani dopo il 2004: rapporti borderline tra servizi segreti e detenuti in regime di 41 bis. Attività che viene sancita dal Protocollo Farfalla, l’accordo di sei pagine stipulato nel maggio del 2004 tra il dipartimento di amministrazione penitenziaria e il Sisde. A quell’accordo sono allegati due appunti: uno è l’elenco degli otto boss messi sotto osservazione dagli 007, analizzati e poi avvicinati con la proposta di diventare confidenti dei servizi in cambio di denaro.
    ...
    Published on 28/09/2014 00:38  Number of Views: 878 
    Article Preview

    Soldi a boss mafiosi, detenuti al 41 bis e condannati all’ergastolo perché autori di stragi, in cambio d’informazioni sulle associazioni criminali di cui fanno parte. C’è anche questo nel Protocollo Farfalla, l’accordo segreto stipulato nel maggio del 2004 tra il Sisde guidato da Mario Mori e il Dipartimento amministrazione penitenziaria diretto all’epoca da Giovanni Tinebra. “L’attività d’intelligence convenzionalmente denominata Farfalla” era attiva già dai mesi precedenti, probabilmente fin dal gennaio 2003, ma è nel maggio 2004 che lascia per la prima volta una traccia scritta. Sei pagine senza timbri, intestazioni e firme, con la dicitura “Riservato” all’inizio del primo foglio: è tutto qui il Protocollo Farfalla, l’accordo top secret desecretato di recente da Matteo Renzi, che il procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato vorrebbe acquisire agli atti del processo d’appello contro Mori per la mancata cattura di Bernardo Provenzano.
    ...
    Published on 27/09/2014 17:57  Number of Views: 1734 
    Article Preview

    L'Agenzia Informazioni e Sicurezza Interna (AISI) è l'Agenzia di spionaggio per la sicurezza interna della Repubblica Italiana, parte del cosiddetto Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, con compiti di informazione, sicurezza e, solo in parte, di controspionaggio all'interno del territorio nazionale.
    ...
    Published on 27/09/2014 00:30  Number of Views: 4477 
    Article Preview

    Dodici nuovi collaboratori di giustizia, la deposizione dell’ex agente del Sid Mauro Venturi e quella del giudice Giovanni Tamburino, il fascicolo personale di Mario Mori al Sid e documenti fino ad oggi inediti come il Protocollo Farfalla: sono queste le nuovi fonti di prova che il procuratore generale Roberto Scarpinato ha chiesto di produrre al processo d’Appello per la mancata cattura di Bernardo Provenzano. Alla sbarra ci sono gli ex alti ufficiali del Ros Mario Mori e Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento a Cosa Nostra e assolti in primo grado nel luglio 2013.
    ...

    Page 2 of 11 1 2 3 4 5 6 7 8